Vai al contenuto
ACCOUNT

Accedi

Nepal Ghorepani Poon Hill Trek 12 Giorni – 11 Notti

Tipologia Tour

Durata

Partenza da :

Arrivo a:

Tour Individuale

12 notti e 13 giorni

Kathmandu

Kathmandu

Highlights

Nepal Ghorepani Poon Hill Trek alla scoperta della Valley con Kathmandu Patan, Bhaktapur un primo assaggio Himalayano a Dhulikhel per poi raggiungere Pokhara per un trek di 4 notti alla base dell’ Annapurna.

Itinerario

Giorno 1

Arrivo a Kathmandu

Arrivo all’aeroporto di Kathmandu con il volo del mattino, dopo aver svolto le formalità doganali e ritirato i bagagli, accoglienza e trasferimento in Hotel.

Visita di Pashupatinath, sulle rive del fiume sacro, con il più importante tempio Hindu in Nepal dedicato a Shiva. Qui si potranno vedere i santoni, che scelgono una vita di solitudine, e le cremazioni a cielo aperto nel luogo più sacro del Nepal. Rientro a Kathmandu e visita al grande Stupa Buddista di Boudhanath, alla base del quale i fedeli fanno girare le “ruote della preghiera”, pregando con melodiose litanie. Si prosegue con la storica Piazza Durbar di Kathmandu con il tempio, le architetture uniche e Kumari (la dea vivente) del centro di Kathmandu. Al rientro si prosegue con la visita al Swayambhunath temple (Monkey Temple). Rientro in Hotel.

Giorno 2

Kathmandu – Dakshinkali – Chobhar – Kirtipur – Patan – Bhaktapur – Dhulikhel

Dopo la colazione ci si dirige verso Dakshinkali il cui tempio è dedicato a una delle più importanti dee indù Kali (la traduzione di Kali è nero come il colore in cui viene raffigurata la Dea) ed è uno dei luoghi di culto più popolari di Kathmandu, dove vengono offerti sacrifici animali alla divinità. fermata a Chobhar, la famosa gola, a soli 8 km a sud-ovest di Kathmandu. La stretta fessura nelle colline fu fatta da Lord Manjushree per scaricare il lago che una volta copriva la Valle e a Kirtipur (città della gloria con i suoi templi indù che buddisti. Si prosegue per Patan, nota anche come Lalitpur, è una città di belle arti, racchiusa entro 4 Stupa, si dice sia stato costruito nel III° sec. dC dall’imperatore Ashoka. Passeggiata nella Durbar Square, che ospita una collezione di bronzo, il tempio di Krishna costruito dal Re Siddi Narsinh Malla, Hiranya Varna Mahavihar, e il Mahaboudha temple. Sosta a Bhaktapur che conserva ancora l’atmosfera di un immenso villaggio di contadini e artigiani, con le case finemente decorate e si prosegue fino a Dulikhel da dove si può osservare l’imponente catena dell’Himalaya.

Tour opzionale: sorvolo himalayano

Giorno 3

Dulikhel – Namobuddha, Panauti Village – Chagunarayan – Kathmandu

Dopo la prima colazione ci inerpica lungo la strada che vi porterà al monastero di Namobuddha. Questo stupa è dedicato a Buddha, al tempo un giovane principe di passaggio nella regione. La leggenda narra che Buddha incontrò in questo luogo una tigre così debole da non essere in grado di sfamare i suoi piccoli. Mosso da pietà, il principe si sarebbe sacrificato e si sarebbe offerto alla bestia, che si affrettò a divorarlo. Quest’atto di compassione gli permise allora di raggiungere un livello superiore della sua esistenza, fino a diventare il Buddha. Dopo una sosta per godere della spiritualità del luogo e soprattutto della vista splendida, di numerose e colorate bandiere di preghiera mosse dal vento con l’imponente Himalaya sullo sfondo si rientra a Kathmandu. Durante il tragitto tra le risaie a terrazza, sosta all’antico villaggio di Panauti, conosciuto come una città di Newari sembra sia stato lasciato esattamente come i fondatori avevano costruito la città. Un’atmosfera nostalgica copre le strette vie cittadine e le antiche strutture. Si visiterà il tempio di Indreshwar è uno dei più grandi e più alti templi di stile pagoda in Nepal, originariamente costruito su un lingam nel 1294, rendendolo il più antico tempio sopravvissuto del Nepal. Di seguito sosta a Chagunarayan descritto come il tempio più antico della valle di Kathmandu. Il tempio, costruito intorno al terzo secolo, è decorato con i migliori campioni di pietra, legno e metallo della Valle tale da renderlo un icona. Arrivo a Kathmandu sistemazione in hotel.

Giorno 4

Kathmandu – White Water Rafting in Trishuli River  – Pokhara

Prima colazione in hotel. Prima colazione in hotel. Seguendo la vallate del Fiume Trishuli (93kms) tra i villaggi, scorci di vette Himalayane e gole rocciose, si raggiunge la postazione da dove parte  l’esperienza  di tre ore di Rafting nelle acque bianche del fiume. Si prosegue verso Pokhara. Arrivo, sistemazione e resto del pomeriggio libero per un contatto con questa città, situata ad un’altitudine di 900 metri e adagiata sulle rive del lago Phewa, ai piedi dell’Annapurna. Pernottamento in hotel.

Giorno 5

Pokhara

Sveglia molto presto per il trasferimento sulla montagna di Sarangkot (1592 mt) per ammirare l’alba sul panorama mozzafiato dell’Himalaya (tempo meteorologico permettendo), con Dhaulagiri, Annapurna e Fishtail, le più note vette della catena Himalayana. Rientro in hotel per la prima colazione. Escursione nei dintorni del lago con sosta al Tempio Brindabshini, edificio immerso nel verde sulla cima di un’altura e dedicato alla Dea Parvati. Proseguimento per le grotte sacre di Gupteshwor. Resto del pomeriggio libero per passeggiare sulle rive del lago tra i molteplici e colorati mercatini. Pernottamento in hotel.

Giorno 6

Pokhara  – Nayapul -Tikhedhunga (3-4 ore)

Prima colazione. Trasferimento in auto a Nayapul, arrivo e inizio del trekking verso Birethanti, una cittadina prosperosa situata sulla sponda del fiume Modi. Proseguimento sempre in graduale salita sul sentiero principale per Sudami, fino a raggiungere Hile a 1495 mt, prima di spingerci a Tikhedhunga. Pernottamento in teahouse.

Giorno 7

Tikhedhunga – Ghorepani (5-6 Ore)

Prima colazione. Ci si incammina per luna lunga e rapida salita su sentiero di pietre fino a raggiungere il villaggio di Ulleri. Il paesaggio intorno è sorprendente. Faticosa ma piacevole giornata di trekking attraverso boschi di querce e rododendri. Si continua e dopo alcune ore di cammino si giunge a Ghorepani, 2870 mt., da qui si potrà godere della vista spettacolare sul Dhaulagiri, l’Annapurna e la catena himalayana. Pernottamento in teahouse.

Giorno 8

Ghorepani – Poon Hill – Tadapani (6-7 Ore)

Alle prime luci del giorno, partenza per un’escursione sulla cima del Poon Hill, a 3210 mt., il percorso offre piacevoli scorci ed una volta raggiunta la vetta si avrà una spettacolare vista dell’alba sulle alture dell’Himalaya, con una vasta gamma di scenari panoramici del versante occidentale dell’Himalaya. Rientro a Ghorepani per la colazione. Continuazione del trekking per Tadapani 2590 mt. Pernottamento in teahouse.

Giorno 9

Tadapani – Ghandruk (3-4 Ore)

Prima colazione. Oggi si farà una breve e piacevole giornata di marcia attraverso le foreste fino a raggiungere il villaggio Ghandrung a 1940 mt. Tempo libero per esplorare la zona circostante o rilassarsi. Pernottamento in mountain lodge.

Giorno 10

Ghandruk – Nayapul – Pokhara (5 Ore), Pokhara (In Auto)

Prima colazione. Inizio dell’ultimo giorno di cammino attraverso panoramici paesaggi e tipici villaggi, fino a scendere al Bazzar Syalui, situato sulla riva del fiume Modi per poi raggiungere Nayapul. La nostra avventura di trek  himalayano finisce qui. Rientro in auto a Pokhara. Pernottamento in hotel.

Giorno 11

Pokhara – Bandipur – Kathmandu

Prima colazione in hotel. Partenza per il viaggio di rientro a Kathmandu, percorrendo la vallata dal fiume Trishuli e le campagne nepalesi. Sosta per la visita del villaggio di Bandipur, un tempo importante punto di transito nella via che collegava l’India al Tibet, è un suggestivo villaggio dall’architettura tipica nepalese, da vivere nella sua semplicità. Arrivo, sistemazione in hotel e tempo libero per relax o per gli ultimi acquisti. Pernottamento in hotel.

Giorno 12

Kathmandu – partenza

Trasferimento in aeroporto in tempo per il volo di rientro.

La quota include

La quota non include

accoglienza e assistenza in aeroporto all’arrivo e alla partenza

sistemazione in albergo in camera doppia;

Pernottamenti in mountain lodge durante il trekking

colazione tutti i giorni in hotel

tutte le visite e le escursioni descritte nell’itinerario con guide locali parlanti italiano / inglese

Guida parlante inglese durante il trekking

auto privata con aria condizionata per tutto il viaggio con autista parlante inglese

tutti gli ingressi ai monumenti descritti nell’itinerario

tutte le tasse governative applicabili e i relativi costi di servizio

visto Nepal

spese per l’utilizzo di macchine fotografiche e/o videocamere

tutte le spese personali, quali mance, bevande al tavolo, facchinaggi, lavanderia, chiamate telefoniche

tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota comprende”.

Note:

Alcune compagnie aree come Qatar e Turkish che collegano il Nepal con l’Italia hanno voli schedulati con arrivo a Kathmandu la mattina presto. In tal caso, se il cliente è favorevole, le visite del giorno 2 possono essere effettuate il giorno 1 riducendo di un giorno il tour.

Vi ricordiamo che questo itinerario comprende alcune zone remote e non turistiche, proprio questo aspetto lo rende interessante, permettendo di scoprire il volto più autentico del paese. Purtroppo però questo comporta che questi luoghi siano meno attrezzati poiché la presenza di turisti non è abituale, per cui va messo in conto qualche disagio in più e un buono spirito di adattamento. Ad esempio le sistemazioni proposte pur essendo le migliori disponibili sono estremamente semplici e adatte ad una clientela informale e non esigente.

TREKKING IN NEPAL

Il Nepal è stato aperto al turismo solo a partire dal 1951 e, nonostante il progresso incalzi, in molte aree del paese al di fuori della valle di Kathmandu, la popolazione è ancora molto religiosa e tradizionalista. E’ molto importante che durante il vostro viaggio, in qualità di ospiti, rispettiate la sensibilità di questo popolo, i loro usi e le loro credenze. Nessun nepalese vi rimprovererà mai per averlo offeso, siete voi che dovete sapere come comportarvi.

Fare un trekking in Nepal significa camminare lungo i sentieri e le mulattiere che congiungono i sperduti villaggi montani e venire a contatto con genti il cui stile di vita è rimasto immutato da generazioni. Sicuramente l’aspetto più eccitante di un trekking è la vista delle montagne Himalayane, ed è bene ricordare che fare un trekking non significa prendere parte ad una spedizione di alpinismo.

Quasi tutti i sentieri che percorrerete sono ben tenuti, a volte persino pavimentati. Anche in un trekking semplice i tempi di cammino si aggirano intorno alle 4-6 ore al giorno e si affrontano altitudini a cui un occidentale non è abituato. E quindi indispensabile essere preparati mentalmente, in buona forma ed allenati.

La vostra guida sherpa (Sirdar) sarà sempre nelle vicinanza sempre attento alla vostra sicurezza e ben felice di rendersi utile, assistervi ed aiutarvi. I portatori penseranno ai vostri bagagli e a voi non resta che camminare e guardarvi intorno portando nel vostro zainetto solo ciò che vi può servire per la giornata: crema da sole, repellente per insetti, un poncho, l’acqua etc.

E’ bene sapere ed avvisare i parenti a casa prima di partire, che durante il trekking, anche se si attraverseranno diversi villaggi, non sarà sempre possibile comunicare con Kathmandu o chiamare in Italia.

Scegli tra le linee di prodotto

COLUMBUS PLATINUM
COLUMBUS CLUB

Altre proposte:

Kathmandu Valley 5 Giorni – 4 Notti

Kathmandu Valley un’introduzione alla valle nepalese dove sorge la capitale con i templi di Pashupatinath, Boudhanath Swayambhunath, e le città museo di Patan, Bhaktapur e il primo assaggio Himalayano di Dhulikhel.

Leggi Tutto »

Nepal Experience 8 Giorni – 7 Notti

Nepal Experience partendo da Kathmandu e la Valley Patan, Bhaktapur un assaggio Himalayano di Dhulikhel Namobuddha Changunarayan si prosegue per Pokhara si ammira l’alba sull’ Annapurna da Sarangkot e rientro via Bandipur a Kathmandu.

Leggi Tutto »

Day Cycling tour a Kathmandu

Day Cycling tour a Kathmandu, una serie di tour guidati in giornata, alla scoperta della valle di Kathmandu, divisi secondo del proprio grado di preparazione, dal dilettante allo “scalatore” esperto. Lo sfondo il paesaggio pre-Himalayano della Valley.

Leggi Tutto »

Everest Base Camp Helicopter Tour

Everest Base Camp Helicopter è un volo in elicottero che dall’ aeroporto di Kathmandu vi porterà al campo base del Monte Everest, un’esperienza di vita che vi porterà a 5330 metri di altezza.

Leggi Tutto »

Annapurna Base Camp Helicopter Tour

Annapurna Base Camp Helicopter Partendo da Pokhara si esplora il complesso dell’ Annapurna con un volo ravvicinato in elicottero che include la bellissima gola di Kali Gandaki, la più profonda del mondo e l’arida regione Himalayana del Mustang con Jomsom.

Leggi Tutto »

sorvolo himalayano

Dopo tutto, un viaggio in Nepal sarebbe incompleto senza capire veramente cosa lo rende bello. I periodi migliori per scorgere le cime scintillanti sono i mesi invernali, da settembre ad aprile. Questo è il periodo in cui la neve bianca scintilla brillantemente sulle montagne, con laghi e ghiacciai altrettanto splendenti di acqua limpida che scende dall’Himalaya.

Niente è paragonabile alla bellezza e allo stupore che l’Himalaya ha da offrire. Prendete la madre di tutti i voli di montagna, l’Everest Experience, dove vi mettiamo a tu per tu con il monte Everest, così vicino da poterlo quasi toccare.

DURATA 1 ora circa, partenza alle 6.00 del mattino

Inizio: Aeroporto di Kathmandu

Fine: Aeroporto di Kathmandu

NB: Il volo si effettua solo il cielo è limpido, in caso contrario potrebbe essere rimandato al mattino successivo