Vai al contenuto
ACCOUNT
Accedi

Uganda

Scopri le nostre proposte Uganda

Tour
privati

Tour SEMI INDIVIDUALI

la destinazione

Sbirciando fra il fogliame, riuscimmo a distinguere un curioso gruppo di gorilla neri come la pece, la testa pelosa, il volto che pareva una maschera di cuoio. Ci scrutavano a loro volta. Gli occhi scintillanti dardeggiavano nervosamente sotto le spesse sopracciglia, quasi cercassero di stabilire se avevano di fronte a sé amici ben disposti o potenziali avversari. Fui all’istante colpita dalla magnificenza fisica dei giganteschi corpi nero lucenti, in perfetta armonia con la verde tavolozza del fogliame della foresta” (Dian Fossey – Gorilla nella nebbia)

In quale altro Paese, se non in Uganda, è possibile nello stesso giorno osservare i leoni che si aggirano nelle vaste pianure, seguire le tracce degli scimpanzé nel sottobosco della foresta tropicale e navigare lungo corsi d’acqua brulicanti di ippopotami e coccodrilli? Cuore verde dell’Africa, terra ricca di fantastici scenari naturali e sorprendente mosaico di tribù e culture, l’Uganda non è solo il Paese in cui nasce il Nilo Bianco o la patria di alcuni tra i più bei parchi naturali del continente, è anche la terra della Foresta Bwindi, che, oltre ai famosi gorilla, il cui incontro ci regalerà la più grande emozione della nostra vita, ospita circa 350 specie di uccelli e più di 300 di alberi. E poi ci sono il Lago Vittoria, le cime innevate del Ruwenzori, le impressionanti cascate Murchison e il magnifico Queen Elisabeth National Park, il più bello tra tutti i parchi.

L’Uganda è un crogiolo di culture, reso evidente dalle oltre 30 lingue locali, che appartengono a cinque gruppi linguistici diversi, con un mosaico culturale parimenti vario di musica, arte e prodotti di artigianato. Gli abitanti più antichi del paese, confinati nella zona collinare sud-occidentale, sono i pigmei Batwa e Bambuti.

Al centro culturale dell’Uganda del giorno d’oggi, vi sono i regni di lingua Bantu dei Buganda, Bunyoro, Ankole e Toro. La prima lingua per la maggior parte degli Ugandesi è la lingua del proprio gruppo etnico e la seconda lingua è l’inglese, che è la lingua nazionale ugandese.

Gli abitanti dell’Uganda erano cacciatori-raccoglitori sino a circa 2000 anni fa quando tribù di lingua bantu migrarono nella regione dall’Africa Centrale. Popolazioni di origine Nilotica entrarono nella zona all’inizio del 120 DC ed i commercianti arabi si spostarono verso l’interno dalla costa orientale nel 1830. Seguirono quindi gli esploratori inglesi dal 1860, alla ricerca delle sorgenti del Nilo.

Il Regno Unito pose la zona sotto il controllo della British East Africa Company nel 1888 e la governò come un protettorato dal 1894. Durante il periodo dal 1900 al 1920 una epidemia di malattia del sonno uccise oltre 250000 persone.

L’Uganda ottenne l’indipendenza nel 1962 e nel 1971 Idi Amin andò al potere. Governò il paese con la milizia per i 9 anni successivi. Secondo le stime, il suo governo costò la vita a circa 300000 ugandesi. Il suo regno terminò dopo la guerra tra Uganda e Tanzania nel 1979, quando le forze armate della Tanzania invasero l’Uganda con l’aiuto degli esuli Ugandesi.

Durante i 6 anni successivi vennero deposti due presidenti, e l’attuale presidente, Museveni, è al potere dal 1986. Durante la sua presidenza l’Uganda ha partecipato alla guerra civile nella Repubblica Democratica del Congo (DRC) ad altri conflitti nella regione dei Grandi Laghi, oltre che alla guerra civile contro la Lord’s Resistance Army, colpevole di numerosi crimini contro l’umanità, inclusa la schiavitù ed il genocidio di massa.

Come viaggiare

Gli ugandesi si spostano in genere con minibus collettivi (chiamati taxi) che circolano frequentemente. Le tariffe sono fisse e le partenze avvengono quando il veicolo è al completo. È possibile muoversi con voli domestici che collegano i punti principali del Paese.

A Kampala circolano anche dei taxi a pedali (chiamati boda-boda: il nome deriva dal trasporto che si faceva da un confine all’altroo “border – border”). I principali centri abitati del sud sono collegati da una eccellente rete stradale, ma alcuni percorsi richiedono un fuoristrada.

La rete viaria è buona anche se quasi tute le strade asfaltate passano per i centri abitati.

Sconsigliato il self drive: segnaletica praticamente assente, guida a sinistra e il noleggio dell’auto, nonché il carburante sono spaventosamente cari.

Nei nostri tour i trasferimenti sono anche visite: la guida sarà non solo il vostro autista, ma anche il vostro mentore durante il viaggio.

DOVE SOGGIORNARE

Lo sviluppo turistico in Uganda è relativamente recente e l’offerta di sistemazioni, nonché lo standard qualitativo e il livello di eleganza, non sono paragonabili con altre destinazioni africane. Ci sono però campi e lodge di fascia alta che non hanno nulla da invidiare ai pari grado in Kenya o in Tanzania, rispetto ai quali sono anche molto meno costosi. Molti campi e lodge sono relativamente piccoli, gestiti dai proprietari o in partnership con le comunità locali, e costruiti secondo criteri ecologici. Nella maggior parte dei casi offrono spettacolari vedute sulle foreste pluviali dell’Uganda o si trovano nel cuore dei parchi nazionali.

COSA VISITARE

Il trekking dei gorilla-Bwindi Foresta Impenetrabile
Una delle attrazioni più belle in Uganda, Rwanda e Congo, è quella del trekking dei gorilla di montagna. Questi sono una specie di primati in via di estinzione i cui esemplari si ritrovano solamente in alcune foreste tropicali pluviali di questa regione dell’Africa equatoriale.

I gorilla di montagna sono stati studiati e avvicinati dalla scienza solo negli ultimi decenni, specialmente grazie all’opera di alcuni primatologi, inclusa la famosissima Dian Fossey (“Gorilla nella nebbia”, 1988). Fossey fu uccisa nel 1985 all’età di 52 anni dopo avere passato anni a sensibilizzare il mondo sulla protezione dei gorilla contro il bracconaggio e il commercio illegale.

Le autorità nazionali per la protezione dei parchi naturalistici hanno avviato attività di familiarizzazione di alcune famiglie di gorilla, in modo da abituarle progressivamente ad accettare la presenza di visitatori. Questa attività, cosiddetta “gorilla tracking”, va prenotata con largo anticipo per assicurarsi il permesso individuale necessario. Si svolge con piccoli gruppi di massimo 8 persone al giorno per ciascuna famiglia. Questo consente di salvaguardare la vita dei primati.

La più recente indagine del 2011 ha rivelato che restano circa 1100 individui di gorilla di montagna. Una parte, ovvero 420 individui, si trovano in Uganda nel Parco Nazionale di Bwindi Impenetrabile, una piccola ma originale foresta tropicale nel Sudovest del Paese. Circa il 40% di questo numero sono stati familiarizzati per ricevere le visite dei turisti, corrispondenti a 13 famiglie in tutto.

Gli altri gorilla di montagna si trovano nell’Area di Conservazione Virunga, che viene divisa tra Uganda, Rwanda e Congo. Al momento ci sono 9 famiglie visitabili dalla parte Rwandese ovvero il Parco dei Vulcani. Nella parte Congolese ci sono oggi 8 famiglie familiarizzate presenti nel 2018 con un numero totale di gorilla di circa 400.

Fu l’ufficiale tedesco Robert von Beringe a scoprire il gorilla di montagna nel 1902. Il capitano si imbatté in questa nuova specie di primati nella catena vulcanica di Virunga, una formazione montuosa che si estende dal Congo al Rwanda, fino a raggiungere l’Uganda. Si tratta delle scimmie antropomorfe maggiormente minacciate di estinzione; fortunatamente sono state da sempre oggetto di osservazioni accurate e studi approfonditi, ed oggi possiamo avvalerci di un ampio bagaglio di informazioni che le riguardano. Famosi per gli studi compiuti da Diane Fossey, i gorilla di montagna sono primati timidi e pacifici che vivono in gruppi familiari da 8 a 20 individui guidati da un maschio dominante detto Silverback.

Queen Elizabeth National Park
É un’area protetta situata nella zona occidentale del Paese. Istituito nel 1952, occupa una superficie di 1978 km² e confina ad ovest con il lago Edoardo e il parco nazionale dei Virunga nella Repubblica Democratica del Congo e a nord con il Ruwenzori. Il parco si estende a cavallo dei distretti di Kasese, Rubirizi, Rukungiri e Bushenyi.

L’altezza sul livello del mare è compresa tra 1000 e 1300 m, ma sul Ruwenzori sale a 5110 m. Le precipitazioni annue presentano valori compresi tra 700 mm a Mweya, al centro del parco, e 1250 mm nella parte settentrionale e nella foresta di Maramagambo.

La zona del parco meglio attrezzata dal punto di vista turistico è quella intorno al centro visitatori, situato sulla penisola di Mweya tra il lago Edoardo e il canale di Kazinga. Quest’ultimo scorre tra il lago Giorgio ad est, con una leggera pendenza, fino al lago Edoardo nella parte occidentale del parco nazionale. Le gite in barca su questo corso d’acqua naturale offrono eccellenti opportunità per osservare ippopotami e pellicani, nonché i numerosi uccelli migratori europei che giungono qui per svernare.

Murchison Falls National Park
È situato nell’Uganda nord-occidentale. La Bunyoro Wildlife Reserve, nucleo originario del parco, venne istituita come riserva di caccia già nel 1910. La regione intorno alle cascate Murchison, da sempre scarsamente popolata, venne evacuata dall’amministrazione coloniale britannica a partire dal 1930 dopo una rinnovata epidemia di malattia del sonno con lo scopo di contenere la diffusione della malattia, in quanto le mosche tse-tse sono qui particolarmente numerose. Solo allora nacque l’idea di creare un parco faunistico che proteggesse anche il suggestivo paesaggio naturale immediatamente intorno alle cascate.

Winston Churchill, durante una visita negli anni ’20, ebbe l’idea di costruire un ponte sulle cascate, ma l’unico passaggio finora realizzato che attraversasse il Nilo risale al 1961, quando venne costruita una passerella direttamente sul bordo superiore delle cascate. Tuttavia, questa venne spazzata via 14 mesi dopo, nel 1962, da un’inondazione. Dal momento che la passerella aveva compromesso la spettacolarità paesaggistica del luogo, sia dall’alto che dal basso (era infatti visibile in tutte le foto delle cascate scattate da quasi tutte le prospettive), essa non è più stata ripristinata, anche se i supporti di cemento ancorati nella roccia sono ancora lì e sembrano essere ancora stabili.

Nel 1954 la riserva divenne l’attuale parco nazionale Murchison Falls. Dal 1960 fino all’avvento al potere di Idi Amin, il parco divenne una delle destinazioni turistiche più popolari dell’Africa orientale e il lussuoso lodge di Paraa non aveva nulla da invidiare agli altri alloggi di lusso della regione.

Dopo l’inizio della dittatura di Idi Amin Dada, il parco venne ribattezzato parco nazionale Kabalega (Kabalega Falls National Park) nel 1972. Contemporaneamente, ufficiali corrotti presero il potere nel parco e centinaia di elefanti vennero massacrati a colpi di mitragliatrice per «ricavarne» avorio. Altre specie animali, in particolare leoni e leopardi, vennero cacciate fin quasi all’estinzione a causa della loro pelliccia o dei loro trofei. La popolazione di elefanti passò dai 14.309 esemplari del 1973 ai 6030 dell’anno successivo e ai 2246 del 1975. I rinoceronti bianchi e neri, che un tempo coesistevano nella regione, vennero sterminati. Mentre negli anni ’60 la popolazione di elefanti eccessivamente numerosa causava gravi danni ad alberi e cespugli, provocando danni alla boscaglia e l’erosione in alcuni luoghi, soprattutto a nord del Nilo, le vaste distese della savana divennero allora quasi completamente prive di grandi vertebrati. Fino alla fine degli anni ’90, la provincia del Nilo occidentale era considerata una regione poco sicura nella quale erano attivi vari gruppi di ribelli, in particolare il cosiddetto Lord’s Resistance Army con i suoi bambini soldato. Dalla fine degli anni ’90 sono state istituite e ampliate le infrastrutture turistiche.

Ziwa Rhino Sanctuary
La Riserva di Ziwa, a Nakasongola, nel nord dell’Uganda, è a circa 170 km da Kampala. In Uganda si trovavano il rinoceronte nero orientale e il rinoceronte bianco settentrionale. Purtroppo dal 1982 entrambe le specie sono state spazzate via da alcune circostanze, incluso il bracconaggio e la distruzione del loro habitat naturale.

Nel 2005 è stato creato lo Ziwa Rhino Sanctuary è stato creato con la speranza di reintrodurre il rinoceronte bianco meridionale in Uganda. È attualmente l’unico luogo in Uganda dove si possono vedere i rinoceronti in natura. È una riserva privata e no-profit, gestita dallo Ziwa Rhino and Wildlife Ranch e la Uganda Wildlife Authority.

Nel 2001 i primi due rinoceronti vennero portati allo zoo di Entebbe per far conoscere alla gente i rischi di questa specie. Finalmente nel 2005 arrivarono i primi quattro esemplari dello Ziwa Rhino Sanctuary, trasportati dal Kenya. Nel 2006 ne vennero donati altri due dal Disney Animal Kingdom. I rinoceronti iniziarono a riprodursi e nel 2006 nacque il primo cucciolo, chiamato Obama.

Attualmente ci sono più di 30 esemplari, protetti costantemente dai ranger. L’idea è di arrivare ad avere 50 rinoceronti prima di reintrodurli poco a poco al Murchison Falls National Park, probabilmente tra 10-15 anni.

Riserva Semliki
Si trova nell’estremo ovest dell’Uganda, nel distretto di Bundibugyo. Giace lungo il confine tra l’Uganda e la Rep. Dem. Del Congo, all’interno del ramo occidentale della Rift Valley Albertina. A sud-est si trova la catena montuosa del Rwenzori, ad ovest la Rep. Dem. Del Congo, a nord le piane Semuliki e più in sù il lago Alberto. Questo parco è un’estensione orientale dell’immensa foresta congolese dell’Ituri, essendo il risultato degli sconvolgimenti climatici preistorici e per ciò stesso una delle aree più ricche di flora e fauna in Africa (specialmente uccelli). Il parco fu recintato nell’ottobre del 1993. Esso si staglia su una piana con “gentili” colline odeggianti che vanno dai 670 ai 760 msm. Dal momento che tutti i ruscelli e i fiumi provenienti dalle aree circostanti defluiscono nel parco, e complice il drenaggio insufficiente e la topografia, molte zone del parco sono allagate durante la stagione delle piogge. La media annuale di precipitazioni è di 1250mm., con picchi nei mesi di marzo-maggio e settembre-dicembre. Le temperature variano fra i 18˚C e i 30˚C con piccole variazioni quotidiane. È l’unico esempio di foresta tropicale pianeggiante nell’Africa dell’est, classificata come umida e semi-decidua. Son state registrate 336 specie di alberi di cui 24 presenti solo qui, nella parte orientale o in comune solo con una o due foreste circostanti; fra queste Isolana congolana, Nesogordonia Kabingaensis e Ejacis guineesis. Alcune delle specie di alberi nel Semuliki come cordia millenii e lovoa surymertonii son considerate in via di estinzione. Un rilevamento fatto dal dipartimento forestale nel 1999 ha determinato la presenza di un’eccezionale diversità di piccoli mammiferi, uccelli e farfalle. La fauna registrata include 435 specie di uccelli (circa il 34% del totale presente in Uganda), alcuni dei quali non riscontrabili in alcun altro posto nell’Africa dell’est, fra cui alcuni dei più spettacolari e ricercati esemplari quali il bucero e il lyre tailed honey guide.

Ci sono poi 63 specie di mammiferi, 9 delle quali son primati di foresta diurni (scimpanzé, blue monkey, vervet monkey e babbuini), mentre tra i primati notturni i pottos e i galagos. Tra le altre specie di mammiferi: bufali di foresta, blue duiker, beecroft’s flying squirrel, pigmy squirrel (2 specie di scoiattoli volanti), pipistrelli.
Son state identificate almeno 374 specie di farfalle e tarme, almeno 81 specie di grandi farfalle notturne, di cui 12 molto rare. La vasta gamma di specie viene attribuita non soltanto alla presenza della foresta ma anche alla varietà di habitats, le paludi di foresta, le aree erbose, l’esteso sistema di sorgenti di acqua calda, le paludi calde e la savana alberata.

Ci sono 4 gruppi etnici che vivono intorno al parco. I bamba e i Bakonjo stanziati nelle valli e sulle pendici delle montagne, entrambe agricoltori che ricavano i loro profitti dalla coltivazione di caffé, cacao, banane, riso e patate. I Batuku poi occupano la zona della Rift Valley, nella parte settentrionale del parco. Sono allevatori e dipendono interamente dai prodotti degli allevamenti che commerciano con i loro vicini (sia ugandesi che congolesi). I Batwa (pigmei) sono cacciatori e raccoglitori e sono un gruppo etnico Ituri che storicamente dipende dai frutti della foresta Semliki. Il loro stile di vita sta cambiando a causa dell’interazione con altre comunità locali e dell’impatto del turismo. Nel 1993 l’ADRA (Adventist Development Relief Agency) convinse i Batwa a stanziarsi vicino a Ntandi nel tentativo di integrarli nella cultura locale agricola, ma il progetto fallì. I Batwa ora passano parte del loro tempo nelle loro nuove case e il resto nella loro casa tradizionale: la foresta. Tutto sommato vivono cacciando, raccogliendo frutti e grazie all’assistenza delle comunità locali e al contributo proveniente dai turisti che vengono ad interagire con loro.

La vita nella giungla del Semliki è mozzafiato, specialmente per gli ornitologi e gli amanti dei primati, farfalle e piante. L’escursione nella giungla porta lungo i meandri del fiume Semuliki, unico nel suo genere nell’Africa dell’est. Potrete incontrare bufali di foresta, elefanti, sitatunga, leopardi, coccodrilli, svariati primati e una vasta gamma di uccelli di foresta e d’acqua. Un’escursione in questo parco offre fra le viste più spettacolari e mozzafiato. Venite a sperimentare l’elettrizzante e contorta strada per Bundibugyo, sulle scarpate del Rwenzori, che dall’alto della montagna offre panorami magnifici sul fiume Semuliki, sulle sorgenti calde fumanti, e sulla foresta pluviale tropicale fino alla foresta congolese dell’Ituri. Due sorgenti di acqua calda si trovano sul sentiero lungo zone paludose, dove i visitatori possono vedere un getto di 2m. di acqua calda (150˚C) e una piscina (12m. di diametro) di acque bollenti (66˚C). I visitatori potranno anche concordare un’uscita nelle vicine aree protette del P.N. del Rwenzori, del P.N. di Kibale e della Riserva Naturale Toro-Semliki.

 

Il Lago Alberto
Il lago Alberto, o Alberto Nyanza, noto precedentemente anche come lago Mobutu Sese Seko (in onore di Mobutu Sese Seko, ex-presidente della Repubblica Democratica del Congo), è uno dei grandi laghi africani, il settimo lago più grande dell’Africa ed il ventisettesimo lago al mondo per volume d’acqua. É posizionato al centro del continente, sul confine tra la Repubblica Democratica del Congo e l’Uganda, ed è il lago più settentrionale tra i laghi della Rift Valley; ha una superficie di 5400 km², è lungo circa 160 km e largo 30 km, con una profondità massima di 51 metri e si trova a 619 metri sul livello del mare.  Fa parte del complicato sistema idrografico del Nilo superiore. I suoi principali immissari sono il Nilo Vittoria, che nasce dal lago omonimo, ed il fiume Semliki, emissario del lago Edoardo, che crea vaste paludi all’ingresso nel lago.

Il suo emissario, nella parte più settentrionale del lago, è il Nilo Alberto, che prende il nome di Nilo della Montagna quando entra nel Sudan. È il 27° lago del mondo per volume d’acqua. Nel 1864 l’esploratore inglese Samuel Baker con la moglie scoprì il lago, senza navigarlo, e gli diede il nome di Alberto in ricordo dell’allora da poco scomparso Principe Alberto di Sassonia-Coburgo-Gotha, consorte della Regina Vittoria.

Una prima esplorazione del Lago Alberto nel 1874 da parte dei britannici W.M. Chippendale e C.M. Watson, per scoprire se il Nilo fosse immissario del lago Alberto, fallì. Nel 1875 l’esploratore italiano Romolo Gessi, luogotenente del generale Gordon, fu il primo a circumnavigare per intero il lago, definendo i due immissari.

Parco Nazionale di Mgahinga
Il Parco nazionale protegge la parte dei vulcani Virunga che si trovano nel settore ugandese ovvero i vulcani Muhavura (4.127 m), Gahinga (3.474 m) e Sabinyo (3.669 m). Ha una superficie di 33,7 km e questo lo rende il parco nazionale più piccolo dell’Uganda. Prende il nome da Gahinga, una parola locale per i cumuli di pietre vulcaniche rimosse dai terreni agricoli ai piedi dei vulcani. É stato creato per proteggere i gorilla di montagna che vagano liberi nella regione dei Virunga. Il parco confina con il Parco Nazionale Virunga della Repubblica Democratica del Congo e il Parco Nazionale dei Vulcani del Ruanda. È stato dichiarato riserva di caccia dall’amministrazione britannica nel 1930 e parco nazionale nel 1991. Il parco ha un solo gruppo di gorilla transfrontaliero abituato. I visitatori possono anche godersi la visita Batwa, un tour molto affascinante con la guida Batwa per apprendere i segreti della foresta. Il parco si trova in alto tra le nuvole, ad un’altitudine compresa tra 2.227 e 4.127 m. Come dice il nome, è stato creato per proteggere i gorilla di montagna che vivono nelle sue fitte foreste, ed è anche un importante sito per la scimmia dorata, in via di estinzione. Il parco nazionale ha un significato culturale, in particolare per i pigmei indigeni Batwa. La tribù dei cacciatori-raccoglitori fu il primo popolo della foresta. Mgahinga ha le caratteristiche più sorprendenti e i suoi vulcani conici estinti che fanno parte della spettacolare catena Virunga che si trova lungo la regione di confine tra Uganda, Congo e Ruanda. Il parco fa anche parte della più ampia area di conservazione dei Virunga che comprende i parchi adiacenti di questi paesi. I pendii dei vulcani hanno molti ecosistemi e sono biologicamente diversi e le loro vette danno uno sfondo sorprendente a questo splendido scenario. Della popolazione di gorilla di montagna che si trova nel massiccio del Virunga, ci sono circa 3 famiglie di gorilla. Il parco si trova a circa 519 chilometri da Kampala ed è a 9-10 ore di macchina. Marzo, aprile, maggio e da ottobre a novembre sono i 5 mesi più umidi dell’anno, i mesi in cui il parco è soggetto a forti piogge e il terreno diventa spesso scivoloso o fangoso. L’aumento della temperatura del parco varia in base all’altitudine, con una temperatura media diurna di 20 gradi Celsius e di notte si registra un calo fino a 9 gradi Celsius. Ad ogni altitudine di 1000 metri si registra un calo di 6 gradi Celsius. Le pendici del vulcano del parco nazionale dei gorilla di Mgahinga contengono vari ecosistemi che vanno dai boschi montani, foreste tropicali e bambù, brughiere ed eriche arboree alla rara vegetazione afromontana.

QUANDO ANDARE

Il clima equatoriale dell’Uganda offre un’abbondanza di giornate soleggiate. Le piogge sono ben distribuite, eccetto che per la zona nord-orientale del paese. La regione meridionale ha due stagioni delle piogge, una all’inizio di aprile e l’altra in ottobre. Da giugno a dicembre le piogge sono sporadiche. Al nord si verificano piogge occasionali tra aprile ed ottobre, mentre il periodo da novembre e marzo spesso è molto secco. Le escursioni termiche sono moderate e vanno da un minimo di 19-20 gradi ad un massimo di 28-30 gradi. Sui massicci montuosi al confine con Rwanda e Congo, l’escursione termica tra il giorno e la notte é maggiormente evidente e le notti possono essere fredde.

Il nord
Al nord vi è un periodo caldo e secco da dicembre a febbraio, che vede la prevalenza delle correnti da nord-est, in origine provenienti dalle regioni aride del Sudan e dell’Eritrea, e un periodo piovoso, e un po’ meno caldo ma più afoso, da aprile ad ottobre, in cui prevalgono le correnti più umide provenienti dal Congo. Il fatto che il periodo più caldo sia anche il più secco costituisce un’anomalia rispetto alle altre zone tropicali, dove in genere la stagione secca è la meno calda.

Nel nord-ovest, intorno al Lago Alberto (le cui sponde si trovano a 620 metri) e lungo il corso del Nilo Alberto, l’altitudine scende sotto i 1.000 metri, e il caldo diventa più intenso. Anche la parte occidentale del Nilo Vittoria, dove si trovano le Cascate Murchison, scorre ad un’altitudine inferiore ai 700 metri: qui le temperature diurne da dicembre a marzo sono di 32/33 °C, con punte di 40 °C. In altre zone invece si superano i 1.500 metri, e di notte può fare decisamente freddo.

Il centro-sud
Al centro-sud, attraversato dall’Equatore, le temperature sono più stabili, comunque anche qui si nota un periodo un po’ più fresco da giugno a settembre, quando prevalgono le correnti relativamente fresche da sud-est, provenienti dall’Oceano Indiano e dagli altipiani della Tanzania. Inoltre in questa zona si osservano due periodi piovosi, da marzo a maggio (detto delle “lunghe piogge”) e da fine settembre a dicembre (detto delle “brevi piogge”), alternati con due periodi relativamente secchi (gennaio-febbraio e giugno-agosto): questo avviene perché all’equatore il sole passa allo zenith due volte l’anno (a fine marzo e fine settembre), e per l’inerzia termica del suolo e dell’atmosfera l’effetto si trascina nelle settimane successive.

Un altro lago di una certa importanza di trova nell’ovest, a 950 metri di quota: il Lago Eduardo. Al centro del Paese, a circa 1.000 metri di quota, troviamo i laghi Kyoga e Kwania, alimentati dal Nilo Vittoria, che tendono ad allargarsi nei periodi piovosi e sono circondati da zone paludose.

Montagne
In Uganda sono presenti zone montuose, con vulcani e cime molto elevate.  La catena del Ruwenzori si trova ad ovest al confine con la Repubblica Democratica del Congo, e culmina con il Monte Stanley, che con i suoi 5.109 metri è la terza cima più alta dell’Africa (dopo il Kilimnagiaro e il Kenya). In questa e nelle altre cime più elevate della catena, al di sopra dei 4.500 metri si trovano dei ghiacciai. Altre montagne elevate si trovano nell’est: l’Elgon alto 4.321 metri, il Moroto alto 3.083 metri, e il Kadam alto 3.063 metri.

Nel sud, al confine con il Ruanda e il Congo, troviamo poi la catena dei Virunga, che raggiunge (almeno tra le cime situate in Uganda) i 4.127 metri con il monte Muhabura. Lungo i pendii montuosi si trovano le foreste nebulari, in cui l’aria mite o fresca, l’umidità elevata e il soleggiamento scarso. Il Parco nazionale impenetrabile di Bwindi si trova nel sud-ovest, a quote comprese tra i 1.500 e i 2.500 metri, ed è Patrimonio dell’umanità dall’UNESCO, ospitando il gorilla di montagna, specie a rischio di estinzione. Come detto, il sud-ovest è una delle zone meno piovose del Paese. A Kabale cadono circa 1.000 mm di pioggia all’anno, anche se gli unici mesi decisamente secchi sono giugno e luglio. Ecco le precipitazioni medie.

Scegli tra le opzioni :

Il nostro Blog

Jerez de los Caballeros – Estremadura – Spagna

Ridente cittadina della provincia di Badajoz in Estremadura Spagna, a Jerez de los Caballeros, città dei templari, la cultura, sapere e arte, espressa in vari stili (preistorico, gotico e barocco), si prendono per mano. È immersa in verdi praterie dove pascolano grandi greggi di bestiame, la principale risorsa dell’economia locale. Il centro storico è stato dichiarato Bene di Interesse Culturale.

Leggi di più »

Vini del Portogallo

I Vini del Portogallo sono il risultato di un susseguirsi di tradizioni introdotte in terra lusitana, dalle varie civiltà che vi si sono succedute, come i Fenici, i Cartaginesi, i Greci e, soprattutto, i Romani.

Leggi di più »

Altalene a Bali nella giungla

Se sei sempre alla ricerca della tua prossima avventura stravagante e hai il sogno di oscillare tranquillamente nella giungla, allora potresti voler aggiungere questa nuova attrazione di Bali alla tua lista dei desideri: le Altalene a Bali.

Leggi di più »

Vivid Sydney – Light, Music and Ideas – Australia

Vivid Sydney è un festival annuale di luci, musica e idee, che si tiene a Sydney. Protagonisti sono le installazioni e proiezioni di luce all’aperto, esibizioni di musicisti locali ed internazionali ed un forum di scambio di idee e dibattiti pubblici con le principali menti creative.

Leggi di più »

Festival della Pagoda dei Profumi – Vietnam

Si trova nel distretto di My Duc, a 70 chilometri a sud del Hanoi, il complesso delle pagode di Huong è considerato uno dei centri buddisti più sacri del Vietnam. Questo complesso culturale e religioso del Vietnam comprende molte pagode, templi, santuari buddisti sulla montagna calcarea di Huong Tich.

Leggi di più »

Spagna, set di Trono di Spade

Se si sogna di ripercorrere le tracce di Jon Snow e Daenerys Targaryen e nella mente girano nomi come Braavos, Dorne e Approdo del Re, la Spagna è la destinazione giusta. Qui sono state girate alcune delle scene più significative della serie il Trono di Spade.

Leggi di più »

Treno Cervantes

Vivi in prima persona ed esplora i passaggi più suggestivi della letteratura del famoso e amato Miguel de Cervantes Saavedra con questa esperienza nel treno tematico, attraverso i suoi personaggi, che vi accompagneranno sia sul treno che nella visita della città di Alcalá de Henares.

Leggi di più »

Tafraoute, un insolito Marocco

La città di Tafraoute sorge sui pendii erosi dal vento a nord ovest della valle degli Ameln, costellata di rocce granitiche rosa, racchiuse nel meraviglioso panorama montano della catena di quarzo del Djebel el Kest.

Leggi di più »
Monsaraz

Monsaraz – Alentejo – Portogallo

Il grazioso villaggio medievale di Monsaraz mantiene la magia dei tempi antichi come pochi altri al mondo. Fatto di calce e scisto, questo luogo ci sussurra, tra l’eco dei nostri passi nelle sue strade. Si potrebbero raccontare molte storie magnifiche sui suoi coraggiosi re, cavalieri templari, gente intrepida e dame di semplice bellezza. Nel 2017 Monsaraz, ha vinto la categoria “Villaggi Monumento” nel concorso 7 Maravilhas de Portugal

Leggi di più »

Treno di lusso Al Andalus

Al Andalus è un treno di lusso tra i più belli del mondo, carico di storia e suggestioni è un vero e proprio palazzo su rotaia. A bordo di questo treno unico, viaggiare e visitare l’Andalusia diventa un’esperienza irripetibile.

Leggi di più »

Ruta de los Pueblos Blancos

La Ruta de los Pueblos Blancos, in Andalusia, un percorso tra luoghi in mezzo alla natura con case imbiancate a calce e decorate con vasi e fiori colorati, per contemplare il paesaggio montano e scoprire le tracce di un passato arabo e cristiano.

Leggi di più »

SENSO-JI E DINTORNI: IMMAGINI DI UNA TOKYO DEL PASSATO

Passeggiata attraverso i quartieri più tranquilli e graziosi di Tokyo alla scoperta di Shichifukujin, un gruppo di sette divinità appartenenti alla tradizione orientale, amate e rispettate in tutto il Giappone. Un modo diverso di esplorare i quartieri di Yanaka e Ueno dove si respira l’atmosfera unica della “shitamachi”, la vecchia Tokyo.

DURATA 3 ore dalle 14:30 alle 17:30

Inizio: Tokyo Metro Asakusa station

Fine: Asakusa

INCLUSO – Assistente di lingua italiana 

NON INCLUSO – Snack opzionale

INCANTEVOLE FUJISAN

Scoprite l’incantevole bellezza del Monte Fuji e la serenità di Hakone con il nostro Incantevole Fujisan. Visitate una casa da tè tradizionale, esplorate lo storico Hakone Shrine e godetevi la vista mozzafiato del Monte Fuji al Narukawa Art Museum. Concludete con una vista mozzafiato dal Mishima Sky Walk, il ponte sospeso più lungo del Giappone. 

DURATA 8 ore e 45 minuti
QUANDO ogni mercoledì e sabato dalle 08:45 alle 17:30
Inizio: JR Shinagawa station
Fine: JR Shinagawa station
INCLUSO – Assistente di lingua italiana
NON INCLUSI – Trasporto pubblico: se non si è in possesso del JR Pass, circa 12.000 JPY; se si possiede il JR Pass, circa 3.000 JPY. Biglietto d’ingresso (circa 2.600 JPY). Amazake facoltativo (circa 400 JPY)

GION E LE GEISHA

Una gradevole passeggiata serale attraverso i quartieri più rappresentativi di Kyoto; percorrerete le vie dove vivono la geisha e le Maiko (le giovani apprendiste) e rimarrete ammirati dalla raffinatissima atmosfera di questa città fuori dal tempo. Il tour termina nel quartiere di Pontocho dove, chi lo desidera, può fermarsi per la cena in uno dei numerosi locali della zona.

DURATA – 2 ore dalle 18:30 alle 20:30

Inizio: JR Kyoto station

Fine: JR Kyoto station

INCLUSO –  Assistente di lingua italiana

NON INCLUSO – Trasporti pubblici (circa 460 JPY)

Attività opzionale (a pagamento): esperienza a contatto con il simbolo del Siam

Un’indimenticabile esperienza a stretto contatto con il nobile elefante, il simbolo del Siam, in uno dei degli innovativi “elephant care centre”. Questi amichevoli giganti della foresta, tanto forti quanto intelligenti, da sempre a fianco dell’uomo nelle attività quotidiane della giungla, sono sacri per il popolo thailandese: non a caso la bandiera del Siam era ornata da un raro elefante bianco. L’approccio etico e sostenibile grazie al quale i pachidermi sono liberi di vivere la loro vita nell’habitat naturale senza costrizione alcuna, è oggi il migliore possibile: nel massimo rispetto del loro benessere, si trascorrerà del tempo apprendendo come accudirli, nutrendoli, strofinando i loro dorsi col fango, facendo il bagno assieme a loro, accompagnandoli nelle loro passeggiate. In breve, una piccola ma emozionante avventura adatta a grandi e piccoli.

FOOD EXPERIENCE A NAMBA

Esplorate il paradiso culinario di Osaka a Namba con la nostra Food Experience a Namba. Guidati da appassionati di cucina, immergetevi nelle vibranti strade adornate di luci al neon. Assaggiate una varietà di cibi di strada a Dotonbori, imparando a conoscere la cultura alimentare locale, la storia e i sapori autentici. Una festa sensoriale vi aspetta!

Note
DURATA : 3 ore
QUANDO: Mercoledì, venerdì e sabato – Dalle 18:30 alle 21:30
Inizio: Osaka
Fine: Osaka
INCLUSO – Assistente di lingua italiana – NON INCLUSO – Degustazione di cibo giapponese locale. Esperienza condivisa (min 2 partecipanti)

WE LOVE KYOTO, IL QUARTIERE DI HIGASHIYAMA

Scoprite il quartiere Higashiyama di Kyoto. Esplorate le strade storiche e i templi di questo quartiere. Passeggiate per i sentieri acciottolati di Ninenzaka e Sannenzaka, visitate il tempio di Kiyomizu-dera e immergetevi nel patrimonio culturale di Kyoto. Approfondite la storia e il significato del quartiere, che fanno di questo tour un viaggio affascinante nel cuore di Kyoto. Che siate appassionati di storia o amante del vecchio mondo, Higashiyama catturerà il vostro cuore.

Note
DURATA: 3 ore 30 minuti
QUANDO: Ogni giorno Dalle 14:00 alle 18:00
Inizio: JR Kyoto station
Fine: JR Kyoto station
INCLUSO Assistente di lingua italiana – NON INCLUSO – Trasporti pubblici (circa 500 JPY) – Ingressi (circa 400 JPY)

ARASHIYAMA, FORESTA DI BAMBU’ E OLTRE

Scoprite la bellezza e la cultura di Kyoto con il nostro itinerario Arashiyama, foresta di bambù e oltre.
Iniziate dalla torreggiante foresta di bambù di Arashiyama, esplorate il tempio di Adashino Nenbutsu-ji con 8.000 statue e passeggiare per la storica strada di Saga Toriimoto. Ottenere l’essenza di Kyoto, in contatto con la natura e la tradizione.

Note
DURATA – 4 ore dalle 13:30 alle 17:30
Inizio: JR Kyoto station
Fine: JR Kyoto station
INCLUSO –  Assistente di lingua italiana – NON INCLUSO –  Trasporti pubblici: se non si possiede il JR Pass, circa 500 JPY; se si possiede il JR Pass, nessuna spesa. Biglietto d’ingresso (circa 500 JPY) – Esperienza condivisa (Min. 2 ospiti) 

BAIA DI TOKYO E IL MERCATO DEL PESCE DI TSUKIJI

Esplorate il mondo marittimo di Tokyo con la baia di Tokyo e il mercato del pesce di Tsukiji.
Partite dalla storica Odaiba e vivete l’atmosfera Edo nel giardino di Hamarikyu. Poi, visitate il mercato esterno di Tsukiji per gustare frutti di mare freschi e delizie culinarie. Scoprite il patrimonio marittimo di Tokyo, l’evoluzione di Tsukiji e la sua importanza culinaria. Se siete amanti della storia, della gastronomia o del mare, questo tour promette un viaggio affascinante.

Note
DURATA: 3 ore
QUANDO – Ogni martedì, giovedì e sabato – Dalle 09:00 alle 12:30
Inizio: JR Shinbashi station
Fine: JR Shinbashi station
INCLUSO – Assistente di lingua italiana – NON INCLUSO – Trasporto pubblico (circa 700 JPY). Biglietto d’ingresso (circa 300 JPY). Snack opzionale

FOOD EXPERIENCE A SHIBUYA – Esperienza condivisa (min. 2 partecipanti)

Shibuya, un vivace quartiere di divertimenti, shopping e cucina, è la sede dell’iconico incrocio di scramble. Assaporate la diversità culinaria di Tokyo con il nostro tour Food Experience in Shibuya. Esplorate un vibrante arazzo di sapori, dalle saporite bancarelle di street food all’autentica cucina giapponese. Immergetevi nella ricchezza gastronomica di questo vivace quartiere.

Note
DURATA: 3 ore
QUANDO: Ogni mercoledì e venerdì – Dalle 17:30 alle 20:30
Inizio: Shibuya station
Fine: Shibuya station 
INCLUSO –  Assistente di lingua italiana, Degustazione di cibo giapponese locale

Tokyo Giappone Meiji Jingu

MEIJI JINGU E HARAJUKU, SACRO E PROFANO – Esperienza condivisa (min. 2 partecipanti)

Esplorate la dualità di Tokyo con il nostro tour “Meiji Jingu e Harajuku, Sacro e Profano”. Iniziate da Meiji Jingu per la serenità e la tradizione. Poi, immergetevi nella vivace cultura pop e nella moda di Harajuku. Scoprite le sfaccettature spirituali e contemporanee di Tokyo in questo viaggio Tokyo spirituale e contemporanea in questo viaggio accattivante.

Note
DURATA: 3 ore
QUANDO: ogni mercoledì, venerdì, sabato e domenica dalle 14:00 alle 17:00
Inizio: JR Harajuku station
Fine: JR Harajuku station
INCLUSO –  Assistente di lingua italiana

FOOD EXPERIENCE A SHINBASHI – Esperienza condivisa (min. 2 partecipanti)

Assaporate i diversi sapori di Tokyo con il nostro tour Food Experience in Shinbashi. Esplorate un paese delle meraviglie gastronomiche dove frutti di mare freschi, izakaya tradizionali e prelibatezze di strada convergono. Immergetevi nella vibrante scena culinaria di questo vivace quartiere.

Note
DURATA: 3 ore
QUANDO: Ogni martedì e giovedì – Dalle 17:30 alle 20:30
Inizio: Shinbashi station
Fine: Shinbashi station
INCLUSO:  Assistente di lingua italiana, Degustazione di cibo giapponese locale

Esperienza opzionale a Periyar: Visita di Piantagione delle Spezie


Visita della piantagione delle spezie come la cannella, il cardamomo, il pepe e la noce moscata e per sapere le tecniche di coltivazione e la lavorazione prima di raggiungere il mercato finale.

Esperienza opzionale a Jaipur: Vestito tradizionale Indiano
Questa esperienza sarà accoppiata con la lezione di cucina ed è valida esclusivamente per i clienti che partecipano alla lezione.


Verrà fornito Saree per le donne e Kurta Pyjama per gli uomini, sarà uno speciale souvenir per ricordarvi la magia indiana.
(Una donna indiana vi insegnerà come indossare il saree, abbigliamento tradizionale femminile che consiste in una fascia di stoffa la cui lunghezza può variare dai quattro ai nove metri, che viene avvolta intorno al corpo in vari modi a seconda della tradizione regionale).

Attività opzionale (a pagamento): Soft Rafting

Una solida zattera di flessuose canne di bambù guidata da lunghi remi di legno che scivola dolcemente sul fiume, un affascinante percorso di 5 chilometri che consente di vivere un’avventura esotica in totale sicurezza grazie all’attenta scorta dello staff locale. Tutt’intorno l’esplosione della natura, i mille suoni dei tanti uccelli e degli altri animali che interrompono il silenzio irreale di un ambiente incontaminato, le infinite tonalità di verde della giungla intricata, il dolce sciabordio delle acque quiete. Possibilità di una piacevole sosta per una rinfrescante nuotata in uno scenario sorprendente. 

Un’esperienza adatta a tutti, romantica per le coppie, divertente per le famiglie e per i gruppetti di amici, con due possibili orari di partenza pomeridiani, alle 15.30 o alle 16.30.

Attività opzionale (a pagamento) “eco” presso il santuario degli elefanti

Attività opzionale (a pagamento) “eco” presso il santuario degli elefanti dove vivere un’indimenticabile esperienza eco-sostenibile a contatto con i “giganti della foresta”: qui, con l’attenta assistenza degli esperti, ci si potrà prendere cura degli amichevoli pachidermi nutrendoli, lavandoli fino a fare il bagno insieme.
Rientro in Hotel prima di pranzo.

Attività opzionale (a pagamento): Corso di cucina

Interessati a conoscere i segreti delle ricette Thailandesi? Preparatevi a cucinare e assaggiare qualche proposta dello squisito panorama gastronomico locale durante una divertente lezione di cucina con guida in lingua italiana. Pranzo incluso e rientro in hotel nel primo pomeriggio.

MAJESTIC NIKKO

Scoprite la maestosità di Nikko ed esplorate i siti Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO, come l’opulento Santuario Toshogu, simbolo del periodo Edo. Scoprite la storia e la cultura di Nikko per un apprezzamento più profondo di questa città sacra.
Che siate alla ricerca di spiritualità o di natura, Nikko promette una maestosa esperienza.

Note
DURATA: 9 ore e mezza
QUANDO: ogni mercoledì e sabato dalle 08:45 alle 18:15
Inizio: Ueno station
Fine: Ueno station
INCLUSO – Assistente di lingua italiana – NON INCLUSO – Trasporto pubblico: se non si è in possesso del JR Pass, circa 11.000 JPY; se si possiede il JR Pass, circa 500 JPY. Biglietto d’ingresso (circa 1.500 JPY) 

Un’esperienza con la ONG Eco Soap Bank in Cambogia (in 1,5-2 ore)

Oggi vi attende un workshop di 1 ora e 30 minuti presso Eco Soap Bank, che vi darà una nuova prospettiva sulla vita in Cambogia. Una volta arrivati, sarete accolti e vi verrà data una breve presentazione sulla ONG e le sue “mani magiche”, il tutto osservando i diversi passaggi dell’affascinante processo di riciclaggio del sapone.
Una volta finita la presentazione, sarà il vostro turno di avere le mani … pulite! Quindi, rimboccatevi le maniche e mettetevi al lavoro per creare la vostra saponetta, lavorando fianco a fianco con le donne locali.
Come parte della nostra firma, la partecipazione a questo workshop offre 50 saponette da donare, che copriranno una parte della distribuzione annuale di saponette necessarie all’ospedale pediatrico di Angkor. Eco Soap Bank sostiene l’ospedale per bambini di Angkor da diversi anni e ora potete dare una mano “magica” di aiuto. Sentitevi liberi di portare il sapone che avete creato per donarlo alla Eco Soap Bank.
Alla fine del workshop, se volete potete anche decidere di donare una certa quantità di saponette all’ospedale pediatrico di Angkor a Siem Reap.

Incontrate i piccoli eroi della Cambogia (in 1,5-2 ore)

Insieme alla vostra guida privata ed esperta della Ong APOPO, incontrerete i ratti addestrati in azione nella loro area di dimostrazione della vita reale e imparerete come questa organizzazione allena i ratti per rilevare le mine e salvare vite umane. È davvero impressionante vedere questi piccoli eroi in azione!
Un video istruttivo (inglese o francese) sull’organizzazione APOPO e sul loro impatto verrà presentato prima che voi possiate interagire con il team al termine della visita.
Sarà un’occasione unica per voi di acquisire una comprensione più profonda dell’impatto delle mine terrestri sulla comunità locale e della triste storia della Cambogia.

Una mezza giornata – Il santuario degli elefanti nella Foresta del Kulen National Park

Il Kulen Elephant Forest è un nuovo centro di recupero dove risiedono 14 elefanti che, precedentemente, venivano utilizzati per portare in giro i vari turisti nel Parco di Angkor. Questi bellissimi e possenti animale adesso sono in “pensione” e possono vivere liberamente nella foresta di Kulen a contatto con la natura e avere tutte le cure e attenzioni necessarie vivendo una vita migliore e rilassante.
Oggi, avrete l’opportunità di passare del tempo con questi magnifici mammiferi seguendoli nel loro nuovo habitat e osservando il loro comportamento. Questa esperienza vi permetterà di avere un incontro con questi animali, e potrete dargli da mangiare, camminare con loro e scoprire la storia e tantissime informazioni su ogni elefante grazie alle esperte guide del centro che vi accompagneranno durante questa escursione.

Livello: 0
Terreno: Sentiero piano
Distanza e durata dell’escursione: 2 chilometri – da 30 a 45 minuti
Inizio del tour:
– Sessione mattutina: 8:00 e ritorno alle 14:00 circa

Pasti: Pranzo

Note: non c’è nessun contatto ravvicinato o diretto con questi animali. (NO Elephant riding or bagno con gli elefanti) – perfetto per persone amanti degli animali e famiglie.

Una mezza giornata – Visitate un villaggio galleggiante del lago Tonle Sap – Kompong Khleang

Da KompongKhleang salirete a bordo di una barca locale guidata da un capitano del villaggio. L’imbarcazione attraverserà il lago Tonle Sap a passo lento, dandovi la possibilità di scorgere i piccoli villaggi galleggianti.
La piccola imbarcazione locale è dotata di un motore che consente di spostarsi facilmente dal villaggio e lungo i vari canali che conducono al Grande Lago. Una volta raggiunta la fine del canale, realizzerete l’immensità di questo lago, il cui orizzonte si estende a perdita d’occhio. Durante la stagione secca, viene offerta una passeggiata per incontrare la gente del posto prima di partire per la crociera.

Pasti: no

Un giorno come un locale, alla scoperta della cultura Lanna – con guida in inglese – Tour di gruppo

Trascorrete il vostro tempo con una famiglia autoctona, le cui tradizioni Lanna vengono tramandate da più di 5 generazioni. Lanna è il nome attribuito all’antico Regno della Thailandia del Nord. La vita di tutti i giorni dei vostri ospiti è tutt’ora influenzata dalla radicata cultura centenaria. Durante il vostro tempo insieme, vi inviteranno a scoprire più a fondo la loro vita quotidiana, le loro credenze, le loro abitudini. Sentitevi liberi di fare domande ed essere curiosi!
Dopo aver dato un’occhiata alle case locali, visitate l’ampio giardino e concludete in bellezza cucinando insieme un delizioso pasto. 

Note: dalle 09.30 alle 14.30 (pranzo).

Crociera con cena

Incontro con la vostra guida alle 17:15.
Cena in crociera su una tradizionale imbarcazione in teak lungo il fiume Chao Phraya. Potrete godere della vista del magnifico skyline dal fiume, tra svettanti grattacieli e templi, mentre la musica tradizionale tailandese e le danze degli antichi racconti di avventura di Ramayana accompagneranno la vostra cena.
Pasti inclusi (solo per questa opzione): cena in crociera

Dalle 18:30 alle 21:00 sulla richiesta privata.

Bangkok come un autoctono con guida in italiano, incluso un pranzo in ristorante

(Wat Pho – Monk Chanting – Wat Phra Kaew – Grand Palace – Amulet Market – Wat Saket – Jim Thompson)

Saltate sullo sky train, chiamato anche BTS, e scivolate al di sopra della città fin a raggiungere il porto di Tha Tien. Dopo un breve tragitto in barca, visiterete Wat Pho: più di un migliaio di statue di Buddha sono contenute al suo interno, tra le quali il Buddha coricato, rinomato per la sua notevole lunghezza. Preparatevi a vivere sulla vostra pelle la forza della radicata tradizione religiosa che scorre nelle vene di questa metropoli, assistendo ai canti mattutini dei monaci. Dirigetevi poi verso il complesso formato dal tempio Wat Phra Kaew e dal Grande Palazzo Reale. Il primo è uno dei luoghi di culto più sacri e rispettati dalla popolazione locale dove è conservato il venerato Buddha di Smeraldo. Il secondo, dimora dei re dell’antica Siam, commissionato da Re Rama I. Continuate la vostra passeggiata costeggiando il mercato degli Amuleti. Per aggiungere un po’ d’azione al vostro tour, saltate su un caratteristico tuk tuk alla volta di Wat Saket. Dalla sommità dell’artificiale Monte dorato potrete godervi un ottimo panorama della capitale. Infine, a bordo di un taxi boat a Saen Saeb per raggiungere lo skytrain e tornare in hotel dopo una giornata piena di emozioni! Pasti compresi: pranzo.

Durata: dalle 8:00 alle 16:00 (tour di gruppo)

Note:
Wat Pho
Orario d’apertura: 08.30 – 18.00
Grand Palace and Wat Phra Kaew
Orario d’apertura: 08:30 – 16.00 biglietteria chiude alle 15.00

Scene nascoste di Bangkok lungo il fiume della vita (Sulla richiesta privata)

Raggiungete il molo del fiume per imbarcarvi su una barca a coda lunga, un mezzo di trasporto iconico del fiume, per osservare la vita locale nei khlong: un labirinto di canali proprio dall’altra parte del fiume che ancora ignora il tumulto delle megalopoli, i grattacieli e l’ingorgo del traffico. La vostra barca serpeggerà da canali a canali tra cucine, case galleggianti e templi nascosti e osserverete questa “città galleggiante dentro la città” che ha contribuito a dare a Bangkok il soprannome di “Venezia dell’Asia”.
Il tour in barca culminerà con una visita al maestoso Wat Arun e alla sua architettura unica, che si erge magnifica sul fiume Chao Phraya come uno dei simboli più famosi di Bangkok.

Durata: dalle 14:00 alle 16:00

Momento di condivisione con gli elefanti nella giungla (tour di gruppo con guida in inglese)

Al mattino presto, vi dirigerete verso la lussureggiante campagna che circonda Chiang Mai e l’Elephant Rescue Park in un’escursione davvero significativa e toccante. Il parco di salvataggio aiuta a salvare elefanti sfruttati, feriti o in difficoltà per fornire loro il rifugio, l’attenzione e il rispetto che meritano.
Dopo aver indossato i vostri abiti Mahout, incontrerete i vostri ospiti per la giornata. In questo parco, evitate di salire sulla loro schiena: questa pratica è stata completamente vietata dal campo per proteggere la salute degli elefanti. Invece, potete imparare a dar loro da mangiare, oltre a osservare e interagire veramente con loro, offrendovi un incontro e una connessione molto più profonda con questi gentili giganti. Poi li scorterete nelle verdi colline, prima di scendere per la loro parte preferita della giornata: il bagno nel fiume. Dopo che i vostri nuovi amici sguazzeranno per un po’, sarà il momento di tornare al campo per la vostra bella doccia e un meritato pasto cucinato in casa.
Questo è un modo eccellente per condividere non solo alcuni momenti speciali con un animale incredibile, ma per conoscere gli sforzi di conservazione che li rendono sicuri, felici e sani.

Durata: 7:50 – 14:00
Viaggio include: pranzo.

Note:
– Attività di partecipazione
– Il campo, come parte del suo impegno per preservare il benessere degli animali, proibisce qualsiasi arrampicata o equitazione degli elefanti.
– Gestito da Elephant Rescue Park
– Pacchetto: esperienza memorabile e premurosa

LE DESTINAZIONI DI COLUMBUS

Nord & centro America

Stati Uniti

Canada

Messico

Caraibi

Repubblica Dominicana

Cuba

Jamaica

Bahamas

Antigua

Aruba

AFRICA

Algeria

Tunisia
Senegal
Madagascar
Uganda
Rwanda
Tanzania
Kenya
Sud Africa
Namibia
Botswana
Zambia
Zimbabwe
Malawi
Mozambico

Medio oriente & marocco

Marocco

Giordania

Emirati Arabi Uniti

Oman

Qatar

Oceano indiano

Maldive

Mauritius

Seychelles

Reunion

Oceania

Australia

Nuova Zelanda

Fiji

Nuova Caledonia

Polinesia Francese

Isole Cook

Tonga

Samoa

Vanuatu

Clicca sulla destinazione per scoprire le nostre proposte – oppure scegli la linea di prodotto

UJI, PIÙ DI UN TÈ 

Iniziate dal Tempio Byodo-in, dichiarato dall’UNESCO, con la sua elegante Sala della Fenice e i suoi giardini ispirati. Immergetevi nella tradizione del tè di Uji con una cerimonia del tè e degustazione facoltativa. Imparate a conoscere la cultura del tè di Uji e l’arte della preparazione del tè. Che siate appassionati di tè o esploratori culturali, questo tour promette un’esperienza autentica e illuminante.

Note
DURATA: 4 ore
QUANDO: Martedì, mercoledì, venerdì e domenica – Dalle 08:30 alle 12:30
Inizio: JR Kyoto station
Fine: JR Kyoto station
INCLUSO – Assistente di lingua italiana – NON INCLUSO – Trasporti pubblici (circa 480 JPY) – Trasporti pubblici con JR Pass (0 JPY) – Ingressi (circa 600 JPY) – Cerimonia del tè condivisa (circa 1.000 JPY)

AMAZING SHIBAMATA

Allontanatevi dal trambusto del centro di Tokyo e immergetevi in uno dei quartieri più nostalgici della città, pieno di negozi retrò e impregnato di una deliziosa atmosfera vintage che è quasi scomparsa. Tutto vi farà sentire a casa in questo angolo discreto di Tokyo, dalla piccola stazione ferroviaria alla semplice via dello shopping, dal magnifico tempio al tradizionale giardino giapponese.

Note
DURATA: 3 ore e mezza
QUANDO: Ogni lunedì, mercoledì e domenica – Dalle 09:00 alle 12:30
Inizio: Ueno station

Fine: Ueno station 

INCLUSO –  Assistente di lingua italiana. NON INCLUSO – Trasporto pubblico (circa 600 JPY), Biglietto d’ingresso (circa 500 JPY), Tè o caffè facoltativo (circa 700 JPY).

Valporquero Cave Tour

La Grotta di Valporquero è una delle meraviglie geologiche della provincia di León.
Con questa escursione guidata scoprirete le sorprendenti stanze e forme scolpite dall’acqua in questa meraviglia della natura.
Partenza da León attraverso la valle del fiume Torío. Passeremo per Matallana (zona delle miniere di carbone) e Vegacervera.

La visita è guidata e dura un’ora e mezza. Durante il percorso si possono ammirare le sue 7 sale con le loro stalattiti e stalagmiti.

Note
Si consigliano abbigliamento e calzature adeguate.
Al termine della visita, rientro a León.

Albaizyn e Sacromonte Walking Tour con Granada City Tour in treno opzionale 

Intraprendete un viaggio affascinante salendo sul treno turistico che vi trasporterà nel cuore dell’Albaicín, arroccato maestosamente su una collina.
Fate un salto indietro nel tempo e immergetevi nella ricca eredità moresca della città mentre navigate tra i vicoli labirintici, dove l’aroma seducente del gelsomino riempie l’aria.

Se desiderate approfondire l’esplorazione, optate per l’opzione “con HOHO”, che vi garantisce un biglietto giornaliero per il treno turistico. Questo treno panoramico a tetto aperto, dotato di un’audioguida disponibile in 12 lingue (tra le quali l’italiano) e di due canali speciali per bambini, vi permetterà di continuare a scoprire la città al vostro ritmo.

Tour in buggy dei vigneti di Valdevimbre con degustazione di vini

Un’esperienza indimenticabile nella provincia di León!
Partenza da León verso Valdevimbre, per visitare una cantina in modo unico e divertente. All’arrivo in cantina ci aspetteranno con i “Buggy”, per visitare i 54 ettari di vigneti che compongono la tenuta. Durante il tour saremo a diretto contatto con la natura, godremo dei suoi paesaggi e potremo osservare la fauna tipica della Tierra de Campos.

La degustazione avverrà all’interno del vigneto. Avendo 4 diverse varietà di uve, assaggeremo il vino che ne deriva in ogni appezzamento.

Note
– al termine della visita trasferimento a León
– degustazione di 5 vini

Tour in segway della Città delle Arti e delle Scienze

Esplorate l’incredibile Città delle Arti e delle Scienze, uno dei siti culturali e architettonici più importanti d’Europa. In questo tour conoscerete la parte contemporanea di Valencia progettata dall’architetto spagnolo di fama mondiale Santiago Calatrava, che vi colpirà senza dubbio… Inoltre, percorreremo l’antico letto del fiume Turia ora trasformato in splendidi giardini, il Giardino del Turia, dove arte e natura si fondono per offrire al turista il meglio di entrambi i mondi.

Note
– fornitura di casco
– formazione prima dell’inizio dell’attività
– guida in lingua inglese e spagnolo

Malaga Hop-On Hop-Off Tour

Questo pratico biglietto vi consente di scendere dall’autobus a una delle 15 fermate, per visitare a piedi uno dei monumenti nei dintorni o gli angoli nascosti. Potrete finire il percorso salendo su uno qualsiasi degli autobus che passano ogni 30 minuti.
Un sistema audio multilingue vi darà informazioni importanti e affascinanti sulle attrazioni e sulla città stessa.

Note
Durata totale visita a bordo: circa 75 minuti

Opzioni disponibili:
Biglietto Iconico 24 ore – Include 24 ore di viaggio illimitato + ingresso al Museo Interattivo della Musica + ingresso al Museo dell’Automobile di Malaga.

Esperienza essenziale 24 ore – Include 24 ore di viaggio illimitato + ingresso al Museo Interattivo della Musica (MIMMA) + ingresso al Museo dell’Automobile di Malaga + una scelta di 3 ingressi/attività.

Esperienza Definitiva 48 ore – Include 48 ore di viaggio illimitato + ingresso al Museo Interattivo della Musica (MIMMA) + ingresso al Museo dell’Automobile di Malaga + una scelta di 6 ingressi/attività.

Gaudí Segway Tour

Il tour in segway Modernismo e Sagrada Familia di Gaudí vi porta a scoprire la storia più recente di Barcellona, attraversando due dei quartieri centrali della città: Eixample e Vila de Gràcia.

Partendo dal famoso Arco di Trionfo sul viale della Compagnia di Lluís, questo itinerario presenta molte delle principali attrazioni di Barcellona. Include la famosa architettura creata da Antoni Gaudí – la Sagrada Familia, la Casa Batlló e la Casa Milà (“La Pedrera”) sul Passeig de Gracia, uno dei viali più famosi di Barcellona.

Comprende:
Bottiglia di acqua, casco e Segway
Guida in inglese e spagnolo
Formazione di base all’arrivo

Tour storico in bicicletta

Partendo dall’Arco di Trionfo, uno dei monumenti più famosi di Barcellona, percorrerete il centro culturale e commemorativo del Born. Fate una sosta alla Basilica di Santa María del Mar e visitate i monumenti più emblematici del Barrio Gotico.
Lungo la strada per “El Raval” scoprite antiche chiese e piazze di epoche passate come la Cattedrale o l’iconica piazza Sant Jaume.
Scendete in bicicletta fino a “La Rambla del Raval” e fatevi fotografare con una delle sculture più fotografate di Barcellona, “Il gatto del Raval”, opera del famoso Fernando Botero.
Percorrete il lungomare del Mediterraneo e godetevi la fresca brezza marina e l’atmosfera da spiaggia.
Infine, la Rambla del Poblenou, un mix di tradizione e modernità ornato da importanti monumenti.

Disponibile in lingua francese, tedesca, inglese e spagnola.

Barcelona Catamaran Cruise


Preparatevi a godere delle migliori vibrazioni dello skyline di Barcellona. Inizieremo il tour prima che il sole inizi a calare su Barcellona e voi salirete a bordo. Il nostro cordiale equipaggio vi aspetterà a Port Marina Vela, il più recente porto turistico di Barcellona.
Per prima cosa vi offriremo una birra fresca, poi navigheremo per tutta la città, osservando come le strade, gli edifici e le attrazioni sono immerse in tonalità rosa e arancione.

Tablao Flamenco Torres Bermejas

Lo spettacolo inizia con un tradizionale cuadro flamenco e poi continua con una serie di numeri coreografici, in cui è possibile apprezzare i diversi stili o palos del flamenco, magistralmente interpretati da un rinomato cast di 20 artisti, tra chitarristi, cantanti e ballerini, che vi daranno un assaggio dei diversi stili di musiche e danze andaluse.

A Torres Bermejas non solo vivrete una notte unica di flamenco, ma potrete anche gustare ottimo cibo, soddisfacendo contemporaneamente la mente ed il palato. È possibile scegliere l’opzione di spettacolo e cena, per poter assaporare i nostri piatti appositamente preparati con cura e amore, oppure scegliere spettacolo e bevande (senza cena).

Tour panoramico di Madrid e visita allo stadio Bernabeu

Iniziate con un tour per la città. Madrid sorprenderà il visitatore con i suoi contrasti. Visiterete la fortezza araba nel quartiere Moreria, quartiere di Madrid de los Austrias, la Madrid dei Borboni, potrete ammirare i monumenti risalenti al 19° secolo, quali l’elegante Plaza de Oriente e il Museo del Prado.

Per finire in bellezza il tour, non può mancare un’esperienza unica ed indimenticabile allo Stadio Santiago Bernabéu, casa del Real Madrid. Potrete visitare lo stadio al vostro ritmo, esplorando i luoghi leggendari che avete sempre e solo immaginato nella vostra mente, come il tunnel, la panchina, la passerella, la sala stampa o il palco presidenziale. L’intero stadio vi aspetta. Potrete inoltre visitare la nuova Esposizione di Trofei. Potrete infine sedervi per pranzare nello spazioso ristorante a due piani del club, con la sua vetrata di 80m2 da cui si gode di una vista spettacolare sul campo.

Note
Durata: 4 ore circa
Guida bilingue inglese e spagnolo.

Tour delle gemme storiche e artistiche nascoste di Madrid
Scoprite le magiche strade secondarie dei quartieri più intriganti di Madrid. Visiterete i luoghi monumentali di autori e artisti famosi come Ernest Hemingway, Francisco de Goya, Lope de Vega e l’autore più amato e famoso della Spagna, Miguel de Cervantes.
Visitate chiese appartate, antichi ristoranti, scritti nascosti e piazze eclettiche conosciute solo da coloro che apprezzano l’avventura di un percorso fuori dalle righe.
Siete pronti a scoprire le gemme nascoste di Madrid in questa avventura di 3 km?

Note
– Questa missione ha 12 sfide;
– Adatto ai bambini;
– Non giocare di notte;
– Si può giocare mentre si è in bicicletta;
– Dopo la prenotazione, seguire le istruzioni ricevute via e-mail per giocare a questo gioco e tour a piedi della città.

Disponibile in lingua inglese.

Tour di Madrid in Segway

Perché non vi unite a noi per una visita di Madrid su un Segway? Un Segway è un veicolo elettrico a due ruote auto-bilanciante, alimentato elettricamente e totalmente rispettoso dell’ambiente. Potrete sfrecciare avanti e indietro senza timore di cadere e senza il sudore e la fatica delle biciclette. Lasciate che il Segway faccia tutto il lavoro mentre vi godete la vista.

Il tour inizierà con un briefing di sicurezza e una formazione di base prima di partire per un percorso attraverso il centro di Madrid. Fileremo vicino a Plaza de Santiago, il mitico e storico Madrid de los Austrias, Plaza de Oriente, la cattedrale, Plaza de España, Plaza Mayor, il Barrio de las Letras, Parque del Retiro, la Puerta de Alcalá prima di tornare a Plaza Mayor.

Note

Include un briefing di sicurezza e la formazione di base, un casco, un accompagnatore esperto multilingue e un sacchetto per gli effetti personali.

Flamenco show Jardines de Zoraya

Volete godervi un’autentica serata di flamenco?
Jardines de Zoraya vi offre un’esperienza piacevole per il vostro palato e per tutti i vostri sensi. Potrete gustare una buona cena o un bicchiere di vino mentre osservate i migliori artisti di flamenco del momento. Un’ora di intenso e magico spettacolo di flamenco nel cuore dell’Albayzin di Granada.

Godetevi un’incredibile combinazione di buona cucina e arte.

Note

Si prega di notare che la cena si terrà presso la sede scelta e che i tavoli saranno assegnati in base all’ordine di arrivo.

Selwo Marina – Benalmadena

Al Selwo Marina Benalmadena si possono incontrare leoni marini, furbi pappagalli e i nostri delfini amanti del divertimento. Sarete trasportati al Polo Nord dove visitare un pinguinario che riproduce l’habitat naturale di questi affascinanti uccelli marini nelle scogliere ghiacciate dell’Antartide. Potrete anche vedere un vero igloo!
E non dimenticate di fermarvi alla foresta delle scimmie scoiattolo, dove una guida esperta terrà un discorso educativo su questi primate simpatici e sul loro modo di vita. Giovani e meno giovani sapranno godersi lo spettacolo quotidiano al delfinario di Selwo Marina.

Note

Inizio od orario di apertura: 10:00
Fine od orario di chiusura: 18:00 in inverno, 21:00 in estate, mezzanotte durante il mese di agosto.

AMIAMO SHIBUYA, HACHIKO E IL TEMPIO DEL GATTO FORTUNATO

Esplorate Shibuya, il quartiere più dinamico e moderno, considerato il cuore pulsante della capitale e prendete una boccata di pace a Gotokuji, il tempio del famoso Maneki Neko, o “gatti fortunati”, simpatiche e iconiche statuette giapponesi che si ritiene attirino la fortuna dei loro proprietari giapponesi.

Note
DURATA: 3 ore e 30 minuti
QUANDO: Ogni martedì e giovedì – Dalle 13:30 alle 17:00
Inizio: JR Shibuya station
Fine: JR Shibuya station
INCLUSO – Assistente di lingua italiana – NON INCLUSO – Trasporti pubblici (circa 620 JPY)

Caminito del Rey – Full Day Tour

Salite a bordo del pullman in viaggio verso il Caminito del Rey. Scoprite la grande importanza della principale riserva idrica di questa provincia spagnola, la diga del Conde de Guadalhorce.

Sospesa a circa 100 metri di altezza sopra il fiume Guadalhorce, ammirate il panorama mentre passeggiate lungo i 3 km del sentiero. Percorrete la parte di sentiero larga meno di un metro che attraversa la gola sullo stesso corso d’acqua.

A soli 9 km dal Caminito del Rey, si farà una sosta di circa un’ora e mezza nella pittoresca cittadina di Ardales, che potrete visitare a vostro piacimento.

Note

Età minima: 8 anni
Indossare scarpe comode per camminare.

Si consiglia di portare con sé acqua e qualcosa da mangiare.

Spettacolo di Flamenco nel Palacio Andaluz

Dalle radici del flamenco nel cuore di Siviglia, El Palacio Andaluz offre il miglior spettacolo di flamenco della città in uno dei locali più lussuosi ed eleganti della Spagna. Goditi un’appassionata e colorata serata di danza, musica e canto con un team di artisti di prim’ordine, molti dei quali sono stati insigniti di premi nazionali e internazionali.

Inoltre, riceverai una visita gratuita al Museo del flamenco e dell’arte andalusa! Potrai ammirare i costumi colorati e le foto degli artisti che danno vita allo spettacolo del flamenco, oltre ad altri pezzi tipici andalusi, come l’arte del vino o l’arte equestre, tra gli altri. 

Opzioni
– Spettacolo + Cava + Tartufo al cioccolato
– Spettacolo + Menu degustazione di tapas

Durata: 90 minuti per entrambe le opzioni

Bike Tour a Siviglia

Siviglia è considerata una delle migliori città al mondo per viaggiare in bicicletta, grazie agli oltre 160 km di pista ciclabile reversibile perfettamente integrata nella città. Questa pista collega qualsiasi parte della periferia con il centro di Siviglia, dall'”Expo” a Siviglia Est.

Anche se l’ordine del percorso può variare a seconda del traffico o delle preferenze del gruppo, l’obiettivo fondamentale è lo stesso: apprezzare e conoscere tutti i punti importanti della città. Il tour in bicicletta che ogni amante della città dovrebbe fare e godere.

Kayak Tour

Percorso in kayak attraverso Siviglia. Partiremo dalle strutture situate nel centro storico della città per conoscere il fiume Guadalquivir nel suo percorso attraverso Siviglia.
Un viaggio attraverso la storia della scoperta dell’America, il primo giro del mondo, il quartiere di Triana, l’Isola della Cartuja, La Maestranza, El Barrio del Arenal e l’esposizione universale del 1992.

Note

– Disponibilità di docce, spogliatoi, armadietti.
– Attività da svolgere con kayak doppio.
– Include spiegazione guidata e corso di iniziazione precedente.
– È indispensabile saper nuotare.

Crociera sul Fiume Guadalquivir da Torre del Oro

Il fiume Guadalquivir: antica, romantica e leggendaria arteria di Siviglia. Da qui i conquistadores salparono alla ricerca di nuovi mondi e ancora oggi è l’unico fiume navigabile della Spagna. In questa crociera di un’ora, navigherete sulla scia dei legionari romani, degli studiosi arabi e dei marinai spagnoli, capirete l’importanza di questo grande fiume nella storia di Siviglia e ammirerete la splendida vista su questa magica città dall’acqua.

Note

A bordo vi saranno fornite auricolari gratuite con un commentario interessante su tutti i principali punti di interesse che si toccheranno in questo viaggio lungo il fiume della storia.

Madrid City Tour Hop On-Hop Off

Dalla cima dell’autobus scoperto a due piani godrai di una vista panoramica vibrante e affascinante della capitale di Spagna. Si offre la completa flessibilità di salire e scendere dall’autobus tutte le volte che desideri, dandoti la possibilità di esplorare la città a tuo piacimento con un solo biglietto, passando da un percorso all’altro, in qualsiasi momento, e ascoltando la storia di Madrid con un comodo sistema di audio in cuffie anche in lingua italiana.

Note

– Include: una mappa e una guida che indica tutte le fermate di ciascuna rotta.
– Frequenza del servizio: gli autobus passano regolarmente ogni 8 o 15 minuti
– Durata: ogni rotta ha una durata totale di circa 80 minuti.

Cerimonia di Baci e cena presso una casa locale

Il Laos è un Paese che conserva ancora una forte spiritualità e con un profondo senso di ospitalità. Vivete in prima persona questa realtà prendendo parte ad una cerimonia Baci (Soukhouan), una delle tradizioni più popolari nel Laos. Durante la cerimonia – presso una casa locale – la persona officiante compirà una sorta di ‘chiamata e raccolta’ delle vostre anime: è credenza laotiana, infatti, che ogni essere umano abbia 32 anime, e ognuna di queste verrà interpellata per attirare tutte le influenze benefiche verso di voi. Cena presso la casa stessa.

Note: La cerimonia Baci della sera contribuisce a preservare una delle più famose tradizioni buddiste-animiste del Laos; oltre a fornire un sostegno finanziario alla comunità, la incentiva a preservare le proprie tradizioni.

Kyoto

KINKAKUJI E RYOANJI, IMPERDIBILI A KYOTO

Iniziate dal Padiglione d’Oro, Kinkaku-ji, un sito dell’UNESCO con scintillante foglia d’oro. Riflettete accanto al tranquillo laghetto. Poi visitate Ryoan-ji, noto per il suo giardino roccioso Zen. Scoprite la loro storia e il loro significato culturale, approfondendo l’estetica e la spiritualità giapponese. Questo tour promette un incontro profondo con i tesori di Kyoto

Note
DURATA: 3 ore 30 minuti
QUANDO: Ogni giorno Dalle 09:00 alle 12:30
Inizio: JR Kyoto station
Fine: JR Kyoto station
INCLUSO – Assistente di lingua italiana – NON INCLUSO – Trasporti pubblici (circa 690 JPY) – Ingressi (circa 1,000 JPY)

SCOPRI I 7 DEI DELLA FORTUNA

Esplorate le sacre sette divinità fortunate del Giappone, note per le benedizioni di prosperità e saggezza. Visitate i santuari e i templi dedicati a ciascuna divinità, scoprendo antiche tradizioni nelle strade di Ueno e Yanaka. Imparare leggende e rituali, per comprendere la spiritualità e la cultura giapponese.
Se siete alla ricerca di benedizioni o di un’immersione culturale, questo tour offre un’esperienza unica.

Note
DURATA 3 ore e mezza
QUANDO ogni venerdì e domenica dalle 09:00 alle 12:30
Inizio: Stazione di Ueno
INCLUSO – Assistente di lingua italiana – NON INCLUSO – Offerte ai templi

Shinbashi Tokyo Giappone

LUCI DI TOKYO: BAIA DI TOKYO, GINZA E SHINBASHI

Scoprite l’ipnotico tour Luci di Tokyo, in cui il fascino notturno della città. Attraversate il luminoso lungomare della baia di Tokyo, immergetevi nel lusso del quartiere dello shopping di Ginza e la vibrante vita notturna di Shinbashi.

Note
DURATA: 3 ore
QUANDO: Ogni lunedì, giovedì, venerdì e domenica – Dalle 19:30 alle 22:30
Inizio: Shinbashi station

Fine: Shinbashi station 
INCLUSO – Assistente di lingua italiana – NON INCLUSO – Trasporto pubblico (circa 700 JPY)

Tokyo Bay Giappone

GINZA NASCOSTA E HI-TECH ODAIBA

Visitate Ginza, il quartiere della moda più scintillante di Tokyo, un paradiso per gli appassionati di architettura. In seguito, Odaiba, un’isola artificiale che ospita l’originale statua di Gundam a grandezza naturale. Godetevi l’incantevole vista sulla baia di Tokyo e del Rainbow Bridge.

Note
DURATA: 3 ore e 30 minuti
QUANDO: Martedì, giovedì e sabato – Dalle 14:30 alle 18:00
Inizio: JR Ginza station
Fine: JR Ginza station
INCLUSO – Assistente di lingua italiana – NON INCLUSO – Trasporti pubblici (circa 700 JPY) 

AGELESS TOKYO, SUGAMO E HARAJUKU

Esplorate i quartieri di Tokyo con Ageless Tokyo, Sugamo e Harajuku tour a piedi. Iniziate dal tranquillo fiume Kanda, poi prendete l’ultimo tram per Sugamo, conosciuto come “Harajuku della nonna”. Visitate la via dello shopping Jizo-dori, il Tempio Koganji con la statua di Togenuki Jizo e la vivace Harajuku con la via Takeshita con le sue boutique uniche e la sua vibrante cultura.

Note
DURATA: 3 ore e 30 minuti
QUANDO: Martedì e giovedì – Dalle 09:00 alle 12:30
Inizio: Edogawabashi station
Fine: Edogawabashi station
INCLUSO – Assistente di lingua italiana – NON INCLUSO – Trasporti pubblici (circa 350 JPY). Degustazione di cibi locali.

NEON LIGHTS, SHINJUKU & SHIBUYA

Immergetevi nell’abbagliante vita notturna di Tokyo con le nostre luci al neon a Shinjuku e Shibuya. La città si anima grazie alle insegne e ai cartelloni pubblicitari al neon che illuminano le strade affollate di questi quartieri iconici, noti per l’intrattenimento, la moda e la vita notturna.

Note
DURATA: 3 ore
QUANDO: ogni martedì, mercoledì e sabato dalle 19:30 alle 22:30
Inizio: JR Shibuya station
Fine: JR Shibuya station
INCLUSO – Assistente di lingua italiana – NON INCLUSO – Trasporto pubblico: se non si è in possesso del JR circa 200 JPY; se si possiede il JR Pass, nessuna spesa.